Proposte esperienziali di Enrico e Nadia

Enrico e Nadia propongono sessioni individuali e percorsi esperienziali di gruppo, tra cui:

Costellazioni Familiari

Il Cerchio dell’Eterno Ritorno

Pratiche Sciamaniche di Lunga Vita

Il Cuore Segreto dei Sogni

Per contatti e ulteriori informazioni:
Enrico Rilievo
cel. 393 9153495
aescmondo@hotmail.it
enrico@sanroccocommunity.org 

——

Enrico Rilievo è counselor(1) transpersonale e operatore in Biotransenergetica e sta completando la formazione di counselor trainer nella medesima disciplina; insegna Hatha Yoga, tiene seminari di Costellazioni Familiari e incontri di condivisione dei sogni in collaborazione con associazioni sportive e culturali. Propone sessioni individuali di counseling, collabora con aziende ed organizzazioni nell’area delle risorse umane.

Nadia Lasitha Rossato è insegnante di lingue; si è formata in diverse discipline tra cui terapia cranio sacrale, healing wisdom con Ron Young, Fiori di Bach e angelologia. Sta completando il training di operatore in Biotransenergetica e di counselor(1) transpersonale. Lavora individualmente e con gruppi.

(1) Il Counselor è un professionista esperto nella relazione d’aiuto che supporta chi sta attraversando un momento di disagio personale. Il Counseling è un intervento breve, mirato alla soluzione di problemi circoscritti, ove non si richieda una modificazione profonda della personalità

——

Costellazioni Familiari

Incontri esperienziali per aiutarci a compren­de­re che cosa ci viene dal passato della fa­mi­glia. La modalità delle Costellazioni Familiari con­siste nella messa in scena, come in una rappresentazione, della problema­ti­ca di una persona. Chi mette in scena dispone i rap­presen­tanti nello spa­zio che ha a di­sposi­zio­ne, foca­liz­zandosi sul suo sentire, senza pen­sare, e poi si met­te in disparte e diventa spet­­tatore. Al cen­tro del gruppo si forma un campo di for­ze in cui si entra in con­tat­to con le emozioni e i sen­timenti più intimi della fa­miglia. I rap­presentanti di­men­­ticano i pro­pri sen­ti­menti e diven­tano canali dei perso­nag­gi rappresen­tati, assu­mendo atteg­giamenti diversi dai propri abituali. Spesso emergono verità nascoste e sempre si riceve una visione del problema completamente nuova.

Torna ↑

Il Cerchio dell’Eterno Ritorno

Un viaggio di ricerca interiore in connessione con gli elementi della natura, con modalità e riti dello sciamanesimo universale.

A chi è rivolto?

Chi è mosso dal desiderio di ritrovare una connessione con la natura e i suoi ritmi in uno spazio di coscienza espanso grazie a rituali, meditazioni, danze, musiche, visualizzazioni, respiro etc.

Cosa ci si può attendere?

Impareremo a riconoscere e prestare attenzione alla stagione dell’anno, al momento del calendario astrologico, alle fasi lunari.  Viaggeremo dentro il nostro Sacro Luogo di Potere, incontreremo il nostro animale guardiano, ci sarà rivelato il nostro minerale ed il nostro vegetale di potere. Apprenderemo le qualità delle direzioni e i loro segreti. Impareremo ad ascoltare la Sacra verità degli altri in apertura di cuore. Suoneremo il tamburo ed altri strumenti, riconosceremo la sacralità di ogni gesto, oggetto, momento. Sapremo leggere negli occhi dei nostri compagni di viaggio e dialogare con loro senza bisogno della voce. Rivivremo la nostra nascita e alla fine del viaggio ce ne andremo cantando con la gioia di essere rinati a nuova vita.

Ulteriori approfondimenti:
Il Cerchio dell’Eterno Ritorno ∞ –  8 incontri mensili da Ottobre 2011 a Giugno 2012
Nuovo Sciamanesimo ∞ – volantino informativo

 Torna ↑

Pratiche Sciamaniche di Lunga Vita

“Corpo del Sogno” e “Meditare con gli Elementi della Natura”.
Pratiche di lunga vita della Biotransenergetica ispirate allo sciamanesimo brasiliano e alla tradizione spirituale degli Orixà.

Dalla seconda metà del secolo XVI°, per oltre trecento an­ni, quattro milioni e mezzo di neri furono strappati dalle loro terre dell’Africa occidentale e portati schiavi in  America. Essi por­tarono con sé le tradizioni  spirituali e terapeutiche dei paesi d’origine e in particolare il culto degli Orixà, an­tenati che per le loro gesta prodigiose erano assunti al ruo­lo di divinità.

In Brasile la nuova cultura africana si fuse con quel­la lo­ca­le, quella degli indios a loro volta schiavizzati da spagnoli e portoghesi, ed il miscuglio di razze e culture diede vita allo scia­manesimo brasiliano, le cui espressioni più diffuse sono il Candomblè e l’Umbanda.  Successivamente la religione dei bianchi invasori  entrò a far parte di questo miscuglio e alla tradi­zio­nale immagine dell’Ori­xà si cominciò ad affian­care anche una immagine cristiana.

Gli Orixà sono personaggi piuttosto bizzarri e tutti hanno un a­spetto di luce ed un aspetto d’ombra. I principali Orixà cor­ri­spondono ai grandi archetipi dell’umanità, che noi oc­ci­dentali possiamo riscontrare nella psicologia junghiana. Nello sciamanesimo brasiliano troviamo an­che una corri­spon­denza tra Orixà e elementi della natura: terra, acqua, aria, fuoco. Così ad esempio Iemanjà è l’Orixà del mare e delle sue creature, è l’archetipo della madre che accu­di­sce e rigenera i suoi figli, e l’immagine sincretica nel cristia­nesi­mo è la Vergine Maria.

La Biotransenergetica è una moderna psicologia trans­per­sonale fondata una trentina di anni fa da  Pier Luigi Lat­tua­da, medico e psicoterapeuta e Marlene Silveira, psicologa e psicoterapeuta. In essa i livelli evolutivi della psicologia junghiana sono fusi con le linee della tradizione sincretica sciamanica degli Orixà, e l’ac­ces­so alla dimensione di co­scienza di questi miti/archetipi favori­sce quel delicato pas­saggio dallo psichismo allo spirituale.

Il seminario di Pratiche Sciamaniche di Lunga Vita è un momento par­ti­colare di incontro con le Forze della natura in cui si utiliz­za­no pratiche di Biotransenergetica ispirate alla tradizione scia­manica degli Orixà. Per entrare in contatto con la Forza utilizzeremo il Corpo del Sogno, una se­quen­za di movimenti tratti dal Thai Chi e dallo Yoga, ripetuti in uno stato di co­scien­za via via sem­pre più profon­do. Ci saranno momenti di danza libera, accom­pa­gnati dal suono del  tamburo, du­­rante i quali lasceremo che il corpo fisico si sciolga in mo­­vimenti spontanei, e poi  viaggi sciamanici per incon­trare l’Orixà dentro di noi.

“Il Corpo del Sogno ha la funzione di pratica di lunga vita e di attivazione energetica ed è uno strumento per il contat­to con le Forze. Impariamo ad andare in un posto, nel Na­gual di Castaneda, dove riceviamo gli insegnamenti in di­retto contatto con la Forza. Ad esempio se troviamo uno squi­librio a destra o a sinistra, o un dolore alla spalla, o un bloc­co o una disarmonia, tutto questo ci parla di di­sar­monie su altri piani più sottili, e ogni disarmonia è anche la por­ta che ci indica l’accesso ad un’altra dimen­sio­ne. Il limite preclu­de, ma  anche indica la direzione dove c’è la cura, l’inse­gna­mento, l’equilibrio. Mettiamo in contatto la Forza con il limi­te e osserviamo, senza fare. E la Forza è più accessibile se ricer­cata  in una particolare vibrazione , co­me quelle rappre­sentate dagli Orixà.” (Lattuada, 2009)

Per partecipare non ci sono requisiti  particolari, è bene portare una tuta leggera e qualche strumento musicale come tamburi, maracas, nacchere, cembali.

 Torna ↑

Il Cuore Segreto dei Sogni

Ogni Sogno ha un significato utile per farci comprende­re una par­tico­lare situazione della vita e, se ci dedichiamo allo studio dei sogni, ci rendiamo conto che sembra esserci una forza superio­re che guida cia­scu­no di noi verso l’uni­cità del proprio destino. E’ molto dif­ficile in­ter­pre­­tare da soli i propri so­gni: il sogno solitamente non rivela qual­co­sa di già co­no­sciuto. Rac­con­tare i sogni, metterli in scena, condi­vi­dern­e le e­mo­­­zio­ni in un grup­po, por­ta a risultati inat­tesi sul cam­mi­no della pro­pria crescita di coscienza.

E’ una opportunità di condivisione con altre per­sone di un tratto del nostro cammino, che sperimenteremo utilizzando pratiche della Bio­trans­energetica e delle Co­stel­lazioni Fami­liari. Impareremo a ri­cor­dare, raccogliere, “sen­­tire” il signifi­cato dei sogni, lasciando in se­condo pia­no la tradizio­nale “inter­pretazio­ne”.

Torna ↑

—–

Back ∞          Home ∞

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: